Lo sguardo si perde in spazi infiniti; mi sono sentita un piccolo punto di questo infinito. Poi un'ombra, una forma, una volpe, ti riportano sulla terra, sulle Ande, in questa natura incontaminata, nonostante il rischio sempre più incombente della presenza umana...

La Puna è stata una piacevole sorpresa. Selvaggia, quasi desertica, ha colori e spazi incredibili: monti con strati multicolori; i salar, distese bianche e abbaglianti; l'incredibile distesa di pietra pomice con rocce dalle strane forme, gli "ojos de Colores e de Mar", dove, nelle loro acque cristalline, si specchia il cielo...

Cieli che si specchiano nelle miriadi di lagune in cui si tuffano rombando ghiacci millenari. Cieli che proiettano pennellate di luce sulla pianura polverosa, mentre il sole scende solenne dietro la corona delle Ande...

Patagonia... quello che penso sta nei panorami, nello sguardo dei cavalli liberi che ci osservano, nelle "Marble Caves" del lago General Carrera, negli immensi ghiacciai Petito Moreno e San Rafael: libertà, spazi sconfinati e architettura di Dio...

Un arcobaleno ha attraversato il cielo di Ushuaia, i colori sono esplosi e dal quel momento in poi, per tutto il resto del viaggio, si sono aperti ai nostri occhi solo spettacoli mozzafiato...

Patagonia è la Capilla de Marmol, uno spettacolo di disarmante bellezza. La guardi, la attraversi, la penetri con un minuscolo barchino, l’azzurro delle acque si confonde con l’azzurro delle strane forme che il carbonato di calcio ha voluto assumere. E tu sei lì e scatti e scatteresti foto fino all’infinito perché ogni angolo, ogni insenatura, ogni grotta merita di essere portata a casa...

Il Perito Moreno: una sensazione unica. Conviene rimanere in silenzio... si sentirà lo hielo "parlare". I colori, le sfumature, i rumori...fanno tutti da cornice ad uno spettacolo unico...

Gli spazi sconfinati, l'aria tersa rotta solo talvolta dal vento, i colori quasi irreali... direi surreali. L'uomo in questi spazi è come un granello di sabbia nel deserto...

Da tanto tempo cercavamo un viaggio "convincente" in Patagonia, che non fosse solo pampa e destinazioni scontate...

Sono partita con la curiosità di una fotografa amatoriale e ho avuto la possibilità di scattare foto assolutamente inusuali e con una luce magica, grazie anche alla infinita disponibilità di un fotografo professionista come Davide Pianezze...

Ho scoperto splendidi luoghi, conosciuto la vita e le abitazioni della sua gente, le tradizioni e la storia...